Giocare al Golf dei Laghi conviene

Mercoledi non festivo green fee 25 €

PRINCIPALI NOVITA' DELLE REGOLE

on .

Dal 1° Gennaio 2016 , contemporaneamente alla tradizionale revisione del libretto delle regole da parte della R&A e USGA, entreranno in vigore alcune modifiche alle regole del golf e alcune importanti novità per quanto riguarda la gestione dell'handicap da parte dell' EGA handicap system. Iniziamo proprio da qui, con alcune novità che renderanno il gioco molto più semplice per i neofiti:. 

Golfista competitivo vs golfista ricreativo

La Ega ha coniato due nuove terminologie che identificano i giocatori. Saranno considerati "golfisti competitivi" tutti i giocatori con hcp inferiore a 18, mentre i "golfisti ricreativi" saranno i giocatori con hcp superiore a 18. A parte la terminologia che li identifica, ci sono delle grandi semplificazioni per i giocatori ricreativi, a partire dall'abolizione della "virgola" per risultati scadenti. Ma vedremo più avanti tutti i dettagli.

Entrata in vigore della Categoria 6, da hcp 37 a hcp 54

La prima importante novità riguarda i giocatori neofiti che desiderano acquisire il vantaggio di gioco (hcp). Dal 1° gennaio 2016 sarà introdotta una nuova categoria federale, la sesta, che considera gli hcp Ega da 37 a 54. Questo significa che il primo hcp di gioco non sarà più 36 ma 54. Sarà più facile, dunque, acquisire l'hcp di gioco e partecipare alle gare di circolo, che vedranno estesa la terza categoria di gioco fino a 54 di hcp. C' è da dire che i Circoli potranno decidere di estendere la partecipazione alle gare del week end anche ai giocatori con hcp superiore a 36, oppure decidere di organizzare delle gare a loro riservate, magari di 9 buche e con partenze avanzate.

Per quanto riguarda l'abbassamento di hcp, un giocatore con hcp 54 che conseguisse un risultato stableford, per esempio, di 38 punti (due punti in più rispetto a quelli che avrebbe dovuto fare), si vedrà abbassare l'hcp da 54 a 52 (due colpi), cioè un colpo per ogni colpo in meno (o punto in più. Per la sesta categoria, hcp da 36 a 54 gli hcp non prevedono i decimali e non si prende in considerazione il CBA.

Abolizione della qualifica di N.C. non classificato.

Altra importante novità per il 2016 è sicuramente l'abolizione della qualifica di N.C. Tutti i giocatori che attualmente sono Non Classificati e non hanno mai effettuato gare, dal 1° gennaio si vedranno accreditare, in automatico, un hcp di 54 colpi. I giocatori Non Classificati che hanno già partecipato a gare di tipo "caccia all'handicap", ma che non lo avessero conseguito, si vedranno accreditare un hcp in base al migliore risultato che avevano conseguito, in base ad un complesso algoritimo. Perciò, per comprensione, un giocatore nc che in una gara è stato prossimo a prendere l'hcp ma per poco non vi è riuscito, si vedrà accreditare un hcp, per esempio, di 40.

Come sarà il nuovo iter del neofita

Considerata l'abolizione della qualifica di N.C. (non classificato) dal 1° gennaio 2016 il nuovo iter sarà il seguente. Un nuovo tesserato neofita si vedrà accreditare la qualifica di N.A. (non abilitato). Sarà il maestro o la commissione sportiva a concedere al giocatore la qualifica di G.A. che gli permetterà di giocare in campo in modo autonomo e iscriversi al corso sulle regole. Superato l'esame delle regole, automaticamente il giocatore passerà dalla qualifica di G.A. a un hcp di 54, con il quale, da subito, potrà partecipare alle gare. Tutto più semplice.

Abolizione della "virgola" per i giocatori con hcp Ega superiore a 18,4

Anche questa novità sarà ben accolta dai giocatori che settimanalmente disputano le gare di circolo e che si trovano spesso a lottare per evitare di prendere la virgola e vedere alzarsi il proprio hcp. Dal 1° gennaio infatti, i giocatori con handicap di gioco EGA superiore a 18,4 (definiti giocatori ricreativi) non alzeranno il proprio hcpin seguito a un risultato durante una gara. La virgola, invece, continuerà ad applicarsi ai giocatori con hcp 18,4 o inferiore.

Gare a 9 buche

Anche i giocatori con hcp da 5 a 12 potranno riportare score validi per le gare da sole 9 buche.

Andiamo a scoprire, adesso, le principali modifiche e novità alle regole del golf.

Divieto di ancoraggio del bastone

Questa è una regola che ha fatto discutere tanto, e che R&A e USGA avevano già anticipato per permettere ai giocatori di adeguarsi. Dunque non sarà più possibile ancorare un bastone al proprio corpo, così come facevano Adam Scott e tantissimi altri con il putter. Per vietarlo è stata introdotta la nuova regola 14-1b. Per essere precisi, non sarà possibile ancorare il bastone direttamente (per esempio al mento) ma nemmeno  indirettamente, cioè utilizzando un braccio o una mano. 

Punteggio errato ad una buca

Questa regola è stata invocata di recente, quando Tiger Woods ad Augusta non sapeva di aver infranto una regola. Un giocatore che consegna uno score e scopre successivamente di aver infranto una regola e conseguentemente dover ricevere una penalità,non sarà più squalificato, come succedeva in precedenza, ma bensì si potrà correggere lo score aggiungendo la penalità. Questa regola è particolarmente importante, ad esempio, nelle gare su più giornate. In passato, infatti, il giocatore che consegnava un risultato senza la penalità (scoperta successivamente) veniva squalificato e non poteva giocare i giorni successivi. 

Palla ferma che viene mossa 

La Regola 18-2b (Palla che Si Muove Dopo l'Address) è stata eliminata. Questo sta a significare che quando una palla si muove dopo che il giocatore l'ha addressata, l'applicazione di una penalità secondo la Regola 18-2 si baserà unicamente sul fatto che il giocatore abbia causato il movimento della palla. In sostanza, se ti sei posizionato sulla palla e questa si muove senza che il suo movimento sia direttamente imputabile a te, non avrai penalità. 

Utiizzo dei telemetri

Anche questa modifica, a parere mio, farà discutere. Quando un giocatore partecipa a una gara in cui è permesso l'utilizzo dei telemetri  o dispositivi per la misurazione della distanza dalla bandiera, il giocatore incorre in penalità esclusivamente se utilizza il dispositivo per rilevare qualche altro parametro non concesso dalle regole (per esempio vento, pendenze ecc). In precedenza invece il giocatore era in penalità anche se semplicemente utilizzava un dispositivo che, oltre alla rilevazione della distanza, era in grado di rilevare anche altri fattori.

Montepremi in beneficenza

E' stata introdotta la regola (finalmente) che permette a un giocatore dilettante che, in una gara professionistica, si aggiudichi un premio in denaro, di devolvere tale somma ad un ente benefico da lui scelto e preventivamente approvato dall'Autorità Competente.

Rimborsi spese relativi al golf

E' introdotta la nuova Regola 4-3 per chiarire che un golfista dilettante può ricevere rimborsi spese ragionevoli, non eccedenti le spese effettive sostenute, per attività relative al golf non competitivo. Questa nuova regola potrà creare qualche confusione e diventare motivo di discussione.